Fiere e Sagre


Sabato 21 e Domenica 22 Luglio – FESTA DEL PROSCIUTTO DI CARPEGNA DOP – Carpegna (PU)

Torna come di consueto il quarto weekend di luglio la festa che riempie il centro di Carpegna e celebra uno dei prodotti enogastronomici più prelibati e famosi del Montefeltro: il Prosciutto di Carpegna DOP.

Carpegna, cuore del Montefeltro, nel week-end vedrà un susseguirsi di spettacoli, concerti, degustazioni, eventi enogastronomici e naturalmente stands dove gustare un intero menu a base di prosciutto.

Ci troverai con i ns. prodotti tipici nelle giornate di sabato e domenica.. Vi aspettiamo numerosi!!!

Per ogni informazione: clicca qui!

Da Venerdì 17 a Mercoledì 22 Agosto – SAGRA DEL BUONGUSTAIO – Reda Faenza (RA)

A Reda, tre minuti da Faenza, sei giorni di festa all’insegna della buona cucina e del divertimento.

La sagra si svolge nell’area verde del campo sportivo parrocchiale di Reda e attira ogni edizione un numero veramente notevole di visitatori con oltre 25 mila presenze. Sotto i grandi padiglioni coperti si snodano le tavolate sulle quali trionfano i sapori della cucina tradizionale romagnola mentre di fronte agli stand gastronomici si apre lo spazio dedicato ai giochi popolari, alle attrazioni per i bambini e al mercatino che accompagna all’arena musicale dove è allestito il palco e la pista da ballo.

Saremo presenti anche noi per deliziare i vostri palati con il ns. Formaggio di Fossa di Sogliano D.o.p. e il ns. CaFFFiero… Vi aspettiamo numerosi!!!

Per tutte le informazioni: clicca qui!

 

Sabato 29 e Domenica 30 Settembre – PIANTE E ANIMALI PERDUTI – Guastalla (RE)

Mostra mercato di prodotti artigianali. Animazioni, giochi antichi, incontri e laboratori. Mercato del vintage. Per due giorni le vie e le piazze della città si trasformano in un immenso campionario di biodiversità con antiche e spesso dimenticate varietà di piante da frutto e ornamentali, ortaggi, sementi e antiche razze di animali domestici e da allevamento. Accanto alle preziose mostre pomologiche – allestite da istituti agrari che studiano e ripropongono dal passato numerose varietà di mele, pere, uva, fichi e altri frutti stagionali – fiori antichi, di rara bellezza, ornano i cinquecenteschi portici di corso Garibaldi, mentre pecore, galli e galline, maiali, bovini e asini vivacizzano, con i loro movimenti e i suoni inusuali, la piazza principale della città. I convegni organizzati in occasione dell’evento rappresentano un’importante occasione per approfondire tematiche relative all’agricoltura. Saremo presenti anche noi con le ns tipicità… non mancate!!!

Per tutti i dettagli dell’evento: clicca qui!